Prosegue il percorso di partecipazione e confronto della S3, la Strategia di Specializzazione Intelligente della Calabria, con l'incontro che si è svolto ieri, 24 febbraio, nella sede della "Cittadella" regionale tra la Regione e le aziende del settore Agroalimentare aderenti ad Unindustria Calabria coordinate da Fortunato Amarelli, presidente della sezione Agroalimentare.

La "S3" è un'agenda integrata di sostegno all'innovazione, che ha impatto sull'intera programmazione dei fondi strutturali e di investimento europei e con cui le Regioni rafforzano e orientano gli investimenti in Ricerca, Sviluppo e Innovazione sulla base delle esigenze che provengono dal tessuto imprenditoriale.

L'incontro è stato aperto da Paolo Praticò, Dirigente generale del Dipartimento "Programmazione Nazionale e Comunitaria" che ha presentando la S3 Calabria, lo stato attuale dei lavori, il programma delle attività previste e sottolineando l'importanza dell'attività di co-progettazione che è stata attivata con tutti gli "stakeholder" del sistema Regionale. Il Dirigente ha inoltre evidenziato il coordinamento che si è avviato con i programmi Nazionali ed Europei e ha invitato tutti i presenti a condividere i percorsi di innovazione intrapresi dalle imprese.

Ha poi preso la parola l'Assessore al "Sistema della logistica, sistema portuale regionale e sistema Gioia Tauro" Francesco Russo, che ha evidenziato la "vision" del Piano strategico Regionale dei Trasporti e della Logistica illustrando le strategie che la Regione sta mettendo in campo per favorire la crescita economica attraverso il rafforzamento della competitività del sistema logistico; ha inoltre illustrato l'importanza di mettere a punto misure ad hoc per la strutturazione della rete logistica per l'agroalimentare.

Il presidente della sezione Agroalimentare di Unindustria Calabria Fortunato Amarelli ha sottolineato l'importanza di un percorso di co-progettazione finalizzato a rispondere in modo adeguato e coerente alle esigenze del sistema imprenditoriale locale.

All'incontro hanno partecipato, tra gli altri, anche i presidenti ed i rappresentanti delle sezioni territoriali delle cinque province di Unindustria Calabria.

Chiudendo i lavori, il Direttore di Unindustria Calabria Rosario Branda ha espresso il suo apprezzamento per il cambiamento di tendenza che si è avviato in Regione, mediante la condivisione con il sistema delle imprese degli obiettivi e dei percorsi di sviluppo.

Molte sono state le proposte espresse dagli imprenditori, tanti gli spunti di riflessione utili alla raccolta di ulteriori fabbisogni di innovazione della S3 e che contribuiranno ad arricchire il processo di scoperta imprenditoriale al fine di rendere la "S3" sempre più coerente con i fabbisogni espressi dal sistema imprenditoriale e della ricerca.

S3 Introduzione
Che cos'è la S3

S3La Strategia regionale di ricerca e innovazione per la specializzazione intelligente della Calabria (Smart Specialization Strategy CalabriaS3 Calabria) è il documento strategico per la ricerca e l’innovazione per il periodo di programmazione dei fondi strutturali e di investimento europei 2014-2020.

In generale, la S3 è una strategia d’innovazione – flessibile e dinamica – concepita a livello regionale, ma valutata e messa a sistema a livello nazionale ed europeo. L’obiettivo generale di valorizzare le eccellenze si traduce, a livello operativo, nella valorizzazione degli ambiti e/o delle nicchie di mercato dove i territori dispongono di chiari vantaggi competitivi o di determinate potenzialità di sviluppo imprenditoriale.

Una strategia di specializzazione intelligente è, in sintesi, un’agenda di trasformazione economica di lungo periodo integrata e "place based" che:

  • Incentra il sostegno della politica e gli investimenti su un numero limitato di priorità (aree strategiche di innovazione).
  • Valorizza i punti di forza, i vantaggi competitivi e il potenziale di eccellenza di ogni regione
  • Supporta l’innovazione tecnologica e non, e quella non basata sulla ricerca
  • Promuove gli investimenti nel settore privato
  • Incoraggia la piena partecipazione dei soggetti coinvolti, istituzionali, attori chiave, e nuovi attori, e promuove la corresponsabilizzazione di tutti gli attori dell’innovazione.
  • Attiva sistemi di monitoraggio e valutazione dedicati e meccanismi di revisione in itinere delle scelte, programmati e attuati insieme agli stakeholders.

Ciò è legato evidentemente alla possibilità di migliorare il posizionamento competitivo della regione su ambiti specifici ma in un contesto globale.

Percorso di partecipazione

S3 partecipazioneIl percorso di elaborazione della Strategia di Specializzazione Intelligente (S3) è un'opportunità per l'Amministrazione regionale, per sperimentare forme innovative di partenariato allargato.

 A tale scopo, la Regione ha avviato un percorso di confronto e condivisione con gli attori locali, a partire dall'elaborazione del Documento di Orientamento Strategico per il periodo di programmazione 2014-2020, che è poi proseguito con un lavoro specifico della S3, di condivisione e approfondimento dell’analisi e di confronto sulle priorità strategiche, con i dipartimenti regionali e con gli attori del sistema di innovazione regionale, attraverso incontri e raccolta di contributi in parallelo con l'elaborazione del Programma Operativo Regionale 2014-2020.

D'altra parte, il lavoro sulla S3 Calabria non è ancora terminato e non si è fermato con l'approvazione da parte della Giunta Regionale ad agosto 2015 del documento S3, poi trasmesso alla Commissione Europea insieme al POR Calabria 2014-2020.

Il percorso di partecipazione continua per rafforzare il processo di "scoperta imprenditoriale" e la stessa governance della S3, partendo da Tavoli di Lavoro Tematici per arrivare alla costituzione di "gruppi di lavoro" permanenti e strutturati (Piattaforme Tematiche regionali).

In quest'ottica, la Regione intende applicare il seguente schema di lavoro per ciascuna Area di Innovazione:

  • integrazione dell’analisi di posizionamento globale e individuazione di ulteriori approfondimenti;
  • Tavoli Tematici di lavoro con un'ampia partecipazione degli attori locali e raccolta e condivisione di contributi;
  • seminari di approfondimento su politiche e strumenti innovativi;
  • momenti di restituzione e verifica dei risultati (workshop, strumenti partecipativi on-line);
  • progressiva formalizzazione delle Piattaforme Tematiche.

Per maggiori informazioni e per partecipare alle attività di approfondimento e revisione continua della S3, consulta le sezioni dedicate su questo sito. 

Smart Specialisation Strategy Calabria (S3 Calabria)

S3 CalabriaLa Strategia di Specializzazione Intelligente della Calabria (S3 Calabria) è un’agenda di trasformazione economica guidata da una Vision, coerente con la strategia Europa2020, orientata alla costruzione di una regione

  • attrattiva per le persone e per le imprese,
  • accessibile attraverso infrastrutture e reti lunghe economiche e commerciali,
  • sostenibile grazie ad azioni capaci di generare occupazione, e tutelare il territorio

Le Aree di Innovazione della S3 Calabria sono guidate da due "driver":

  • "Valorizzazione della base produttiva" che sostiene l'innovazione e la proiezione extra-regionale di ambiti/sistemi già sviluppati o con potenzialità emergenti:
    • Agroalimentare
    • Bioedilizia
    • Turismo e Cultura
    • Logistica
    • ICT e Terziario innovativo
  • "Qualità della vita" che risponde alle principali sfide sociali:
    • Ambiente e rischi naturali
    • Scienze della vita

All’interno delle Aree di Innovazione la S3 Calabria individua ambiti o "Traiettorie Tecnologiche" specifiche tenendo conto di due criteri chiave, valutati sulle condizioni attuali e potenziali: Massa critica e Posizionamento della regione nelle reti globali.

Sul versante dell'Agenda Digitale, la S3 sostiene prioritariametne la diffusione della banda ultra larga (100mbs) mentre accompagna lo sviluppo dei servizi per l’ammodernamento della PA, per i cittadini e per le imprese.

E’ importante che la Strategia di innovazione regionale sia sostenuta da una governance adeguata. Quella della S3 è basata sulla Rete Regionale per l’Innovazione che raccoglie i soggetti che erogano servizi di ricerca e innovazione e su Piattaforme Tematiche aperte a tutti gli operatori e prevede inoltre di attivare in modo stabile gli organi di indirizzo (una Conferenza per la ricerca scientifica e l’innovazione che opera come Comitato di Pilotaggio S3 Calabria) e una Struttura di Gestione snella, con l'obiettivo di garantire una rinnovata efficacia e efficienza dei programmi di innovazione e una ampia partecipazione di tutti gli stakeholder.

Documentazione e link di interesse

S3docs1S3 Calabria - Documenti di riferimento


S3 Calabria - Approfondimenti

S3rap

I rapporti (e le presentazioni) confrontano la domanda e offerta di innovazione espressa dai progetti e servizi sostenuti dal POR Calabria, da Calabria Innova e dal PON Ricerca e Competitività (oltre mille interventi) con le Aree di Innovazione della S3 Calabria 2014-2020 (versione agosto 2015).

Il rapporto analizza le sinergie e le opportunità offerte dal programma quadro europeo per la ricerca e innovazione Horizon 2020 in relazione alle Aree di Innovazione e alle Traiettorie Tecnologiche della S3 Calabria

 

S3tav3Presentazioni Tavoli Tematici 9-11 dicembre 2015

 

 

Sintesi partecipazione ai Tavoli Tematici 9-11 dicembre 2015


Contributi on-line ai Tavoli Tematici (17 dic 2105 -17 gen 2016)


 

S3docs Per saperne di più

 

S3 Tavoli tematici
Tavoli tematici

S3wrk100Nel mese di agosto 2015, la Regione Calabria ha approvato la propria Strategia Regionale di Innovazione per una Specializzazione Intelligente (S3) presentandola alla Commissione insieme ad un piano di azione con un percorso di affinamento delle Aree di Innovazione (Agroalimentare, Bioedilizia, Turismo e Industria Culturale e Creativa, Logistica, ICT e Terziario Innovativo, Ambiente e Rischi Naturali, Scienze della Vita). Tale percorso prevede un'ampia partecipazione di imprese, associazioni di categoria e intermediari dell’innovazione, sistema della ricerca e il ricorso ad esperti extra-regionali di settore. I Tavoli Tematici saranno lo strumento cardine di tale percorso. 

Obiettivi. 

La realizzazione dei Tavoli Tematici ha l'obiettivo di rafforzare il processo di "scoperta imprenditoriale" e avviare la costituzione delle Piattaforme Tematiiche  regionali. In termini operativi, si prevede di:

  • Attivare la partecipazione di un ampio numero di attori (in particolare imprese)
  • Coinvolgere attivamente i soggetti intermediari (associazioni, poli, distretti, ecc.) anche nelle attività di diiffusione 
  • Condividere e arricchire l'analisi delle Aree di Innovazione e delle Traiettorie Tecnologiche
  • Integrare e validare le Traiettorie Tecnologiche delle Area di Innovazione individuate
  • Definire le modalità di lavoro dei Tavoli nell'ottica dell'avvio delle Piattaforme Tematiche regionali

Programma di lavoro

S3tav2

I Tavoli Tematici sono aperti a tutti gli intermediari dell'innovazione, agli operatori della ricerca, alle associazioni di categoria e alle singole imprese.

La partecipazione è libera ma è obbligatoria la registrazione anche al fine di migliorare la distribuzione capillare del materiale informativo, stimolare la preparazione e facilitare la raccolta di contributi dei partecipanti in tutte le fasi del processo di consultazione e porre le basi per la costruzione delle Piattaforme Tematiche stabili previste dalla S3. 

Programma di lavoro. La Regione Calabria ha lanciato le attività di partecipazione e approfondimento con l'evento di presentazione della strategia del 26 novembre 2015 (Catanzaro, Cittadella Regionale).

La prima sessione di lavoro dei Tavoli Tematici, uno per ciascuna Area di Innovazione, è prevista dal 9 al 11 dicembre con sessioni dedicate di mezza giornata per ogni area. Ciascun Tavolo si avvale del contributo di almeno un esperto nazionale e dispone di una pagina web per la diffusione di materiali e la raccolta di contributi (cfr. sezioni dedicate su questa pagina). In una prima fase, lo schema di lavoro prevede:

  • I° Sessione Tavoli Tematici
    • Presentazione del ruolo e degli obiettivi del tavolo, modalità di partecipazione alle attività future
    • Presentazione delle scelte della S3 e degli strumenti del POR Calabria 2014-2020 sulla ricerca e innovazione
    • Presentazione dello scenario nazionale e internazionale di riferimento
    • Primi contributi e riflessioni sui contenuti dell’Area di Innovazione
  • Follow up
    • Raccolta di ulteriori contributi dal Tavolo
    • Ulteriori riflessioni degli esperti
    • Elaborazione di un aggiornamento delle Traiettorie Tecnologiche
  • Restituzione dei risultati
    • Pubblicazione della versione aggiornata
    • Raccolta di commenti 
    • Presentazione del documento aggiornato

Documenti di riferimento. Riportiamo di seguito alcuni documenti di interesse generale per i Tavoli Tematici. La documentazione specifica è riportata nelle successive sezioni dedicate ai singoli Tavoli

Tavolo Tematico Agroalimentare

S3agro

  • 1° Incontro di lavoro

Data:  10 dicembre 2015 - 14.30 (registrazione), 15.00 (avvio lavori) - 18.00 (fine lavori)

Luogo: Tenuta Calivello, Viale Europa 82, Catanzaro

Documentazione:

  • Programma dell'incontro

Tavolo Tematico Bioedilizia

S3bio

  • 1° Incontro di lavoro

Data:  11 dicembre 2015 - 9.30 (registrazione), 10.00 (avvio lavori) - 13.00 (fine lavori)

Luogo: Tenuta Calivello, Viale Europa 82, Catanzaro 

Documentazione:

  • Programma dell'incontro

 

Tavolo Tematico Turismo e Cultura

S3 turismo e cultura

  • 1° Incontro di lavoro

Data: 11 dicembre 2015 - 11.00 (registrazione), 11.30 (avvio lavori) - 14.30 (fine lavori)

Luogo: Tenuta Calivello, Viale Europa 82, Catanzaro 

Documentazione:

 

Tavolo Tematico Logistica

S3log

  • 1° Incontro di lavoro

Data:  9 dicembre 2015 - 9.30 (registrazione), 10.00 (avvio lavori) - 13.00 (fine lavori)

Luogo: Tenuta Calivello, Viale Europa 82, Catanzaro

Documentazione:

  • Programma dell'incontro

 

Tavolo Tematico ICT e Terziario innovativo

S3 ict

  • 1° Incontro di lavoro

Data:  10 dicembre 2015 - 9.30 (registrazione), 10.00 (avvio lavori) - 13.00 (fine lavori)

Luogo: Tenuta Calivello, Viale Europa 82, Catanzaro 

Documentazione:

  • Programma dell'incontro

Tavolo Tematico Ambiente e Rischi naturali

S3amb

  • 1° Incontro di lavoro

Data:  11 dicembre 2015 - 14.30 (registrazione), 15.00 (avvio lavori) - 18.00 (fine lavori)

Luogo: Tenuta Calivello, Viale Europa 82, Catanzaro 

Documentazione:

  • Programma dell'incontro

   

Tavolo Tematico Scienze della vita

S3vita

  • 1° Incontro di lavoro

Data:  9 dicembre 2015 - 14.30 (registrazione), 15.00 (avvio lavori) - 18.00 (fine lavori)

Luogo: Tenuta Calivello, Viale Europa 82, Catanzaro 

Documentazione: 

  • Programma dell'incontro

 

 


Contatti S3 Calabria

Regione Calabria - Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria

Cittadella Regionale, Viale Europa, loc. Germaneto
88100 Catanzaro
 

 

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web smartcalabria.regione.calabria.it

Calabria Notizie
Programmazione Nazionale e Comunitaria

FESR
Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

FSE
Fondo Sociale Europeo